Progetto Energy Management d’Area

Il 30 ottobre si è tenuta a Bologna, nel contesto di SAIEnergia, la cerimonia di assegnazione del premio promosso da Ancitel Energia e Ambiente e Saint-Gobain Sistema Habitat, “Sostenibilità Ambientale e Sociale per il Comune – Efficienza energetica e innovazione in edilizia: una chiave vincente per i Comuni più virtuosi e all’avanguardia”.

Primo posto per la provincia di Mantova, per la categoria “Azioni di programmazione energetica ed ambientale a livello comunale o sovracomunale per la promozione dell’efficienza energetica nell’edilizia abitativa”, con il progetto “Energy Management d’Area” sviluppato nel basso mantovano.
Progetto che ha coinvolto ben 26 Comuni (Bagnolo San Vito, Borgofranco sul Po, Carbonara di Po, Felonica, Gonzaga, Magnacavallo, Moglia, Motteggiana, Ostiglia, Pegognaga, Pieve di Coriano, Poggio Rusco, Quingentole, Quistello, Revere, Roncoferraro, San Benedetto Po, San Giacomo delle Segnate, San Giovanni del Dosso, Schivenoglia, Sermide, Serravalle a Po, Sustinente, Suzzara, Villa Poma, Villimpenta) in un programma concertato di iniziative volte ad aumentare le conoscenze e competenze di Enti Locali, scuole e cittadini sul tema dell’efficienza energetica.

La giuria ha riconosciuto nel progetto un’azione intercomunale coordinata, integrata e completa, ottenendo come vantaggio una strategia unitaria efficace per promuovere un uso consapevole delle risorse energetiche e dell’ambiente. Inoltre a rappresentato, per la prima volta, un intero territorio all’interno di un singolo progetto caratterizzato da interessanti quanto diversificate azioni integrative a supporto dei Comuni. Ed infine ha contribuito alla riduzione del consumo energetico ed al coinvolgimento dei cittadini e degli studenti.

A ritirare il premio è stato l’Assessore all’Ambiente della Provincia di Mantova, Giorgio Rebuschi con l’Architetto Roberto Bolici del Politecnico di Milano – Polo Regionale di Mantova – Laboratorio Technology Environment & MAnagement – TEMA e Dipartimento di Scienza e Tecnologie dell’Ambiente Costruito – BEST, partner scientifico e tecnico del progetto.
L’idea di promuovere il Premio, presentato ufficialmente lo scorso 22 aprile a Roma presso ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), nasce dalla consapevolezza che, nonostante la sensibilità sul tema del risparmio energetico sia certamente più diffusa rispetto al passato, molti Comuni possano rendere molto più efficienti dal punto di vista ambientale i processi di integrazione tra progettazione e realizzazione di sistemi complessi, quali edilizia abitativa, reti, servizi pubblici, infrastrutture primarie e secondarie.
Il Premio si è posto pertanto l’obiettivo di valorizzare le migliori esperienze dei Comuni in tre ambiti chiave: edilizia abitativa comunale (ristrutturazioni/riqualificazioni e nuove realizzazioni); edilizia comunale non abitativa; azioni di programmazione energetica ed ambientale a livello comunale o sovracomunale per la promozione dell’efficienza e del risparmio energetico nell’edilizia abitativa.
Le realizzazioni e le azioni dei Comuni candidati sono state valutate da una apposita Giuria di esperti in base alla qualità energetica e alle prestazioni degli interventi, per la qualità architettonica e l’innovatività delle soluzioni, ma anche per le azioni divulgative e per i sistemi di monitoraggio dei consumi adottati. Significativo il ruolo di promozione e concertazione territoriale che la Provincia di Mantova, con il supporto del Politecnico di Milano – Polo regionale di Mantova e di AGIRE, ha svolto in questo contesto coordinando i 26 Comuni del basso mantovano. I Comuni, grazie ai bandi “Cariplo”, “Il sole a scuola” e ad un “Progetto quadro di formazione per la competitività e l’Innovazione nell’attuazione delle politiche energetiche”, tempestivamente inseriti nell’assetto del progetto “Energy Management d’area”, hanno potuto svolgere diagnosi energetiche degli edifici pubblici, dotare di pannelli fotovoltaici le scuole dell’area, formare i tecnici comunali, dotarsi di una bozza comune e concordata di regolamento edilizio che promuove la sostenibilità energetica degli edifici. Il gruppo di lav ro del Politecnico di Milano che ha contribuito al raggiungimento di questo importante risultato è così composto: Prof. Fabrizio Schiaffonati (Responsabile scientifico), Arch. Roberto Bolici e Dott. Andrea Poltronieri (Coordiname to), Dott.ssa Sara Reggiani, Arch. Alessandro Roveri, Ing. Stefano Rugginenti e Arch. Rossella Tomassini.